Manca poco più di un mese all’inizio del Mondiale di Russia, e in Argentina l’argomento più discusso riguarda le convocazioni che il CT Sampaoli stilerà il 14 maggio. Per parlare di questo e del Mondiale che l’Albiceleste andrà a disputare, Fox Sports Argentina ha intervistato Gabriel Omar Batistuta durante la trasmissione 90 Minutos de Fútbol.

“Mondiale? Il Brasile parte favorito”

Mondiale all’Argentina? Il Re Leone non pensa che l’Albiceleste sia la favorita. “Credo che la squadra da battere per il Mondiale sia il Brasile. Hanno tanti giocatori importanti, basti pensare che hanno vinto contro la Germania in amichevole senza Neymar. Noi invece abbiamo una squadra che in questo momento è in grado di vincere la Copa America, ma al Mondiale ti scontri con tante squadre anche di altri continenti ed è più difficile vincere.”

“Higuain meglio di Icardi, Dybala…”

Interpellato sulle convocazioni, Batistuta ha le idee molto chiare. “Credo che il problema della squadra sia il centrocampo. In porta farei giocare Romero, anche se non è titolare nel suo club con la Nazionale non ha mai giocato male. Armani invece è “esploso” tardi. Attaccante? Per me il 9 dell’Argentina deve essere Higuain: ha una striscia negativa in Nazionale ma continua a creare occasioni. Icardi comunque lo convocherei, mentre Dybala a volte sembra un giocatore da Nazionale, mentre altre volte no. Sicuramente non porterei Lautaro Martínez.”

“Speriamo di dimostrare che non siamo quelli visti fino ad ora”

Essere Messi-dipendenti è un bene? Per qualcuno sì, ma per Batistuta può essere un fattore negativo. “Ho la sensazione che Sampaoli abbia un’idea, me lo auguro. Spero che la Nazionale sia più forte di quanto abbia dimostrato fino ad ora, tutti ci aspettavamo di più. Però siamo sempre Messi-dipendenti, e questo è negativo perché l’allenatore non può imporre una sua idea. C’è confusione, i giocatori non sono tranquilli.”

Sampaoli ascolterà i consigli di Batistuta? In Argentina lo sperano in molti.

A cura di Gabriele Burini (@gabrieleburini)