Tanto calciomercato, ma non solo. La dirigenza, alle prese con gli obiettivi di mercato, in vista dell’apertura della sessione estiva, non trascura importanti questioni “di casa”. Tra queste, quella che al momento suscita maggior interesse è il rinnovo di Alex Sandro.

Il brasiliano, reduce da una stagione di alti (pochi) e bassi (molti), è chiamato a far luce sulle sue intenzioni future: continuare il suo percorso alla Juventus o cercare gloria presso altri lidi? L’addio del terzino sinistro è parso ad un passo nell’estate scorsa, quando, per vari incastri non andati in porto, anche la sola ipotesi di cessione è stata rifiutata dalla dirigenza.

Come anticipato da Marotta pochi giorni fa, la società bianconera, al fine di blindare definitivamente il 27enne, ha pensato bene di sottoporgli un prolungamento di contratto, con scadenza prorogata al 2023 ed un considerevole ritocco dell’ingaggio (quasi raddoppiato), che andrebbe a sfiorare i 5 milioni annuali.

La palla passa adesso ai rappresentanti di Alex Sandro, che dovranno al più presto dare una risposta concreta, al fine di scongiurare l’eventualità di una cessione inaspettata che stravolgerebbe i piani di continuità auspicati dalla Juventus. Le pretendenti non mancano: Chelsea, PSG e Manchester United hanno più volte palesato l’interesse per l’attuale numero 12 bianconero, facendo pervenire anche offerte allettanti (i Blues si sono spinti fino a 65 milioni), rispedite al mittente senza pensarci troppo.

Se l’ex calciatore del Porto dovesse rifiutare il contratto, manifestando dunque la voglia di proseguire la sua carriera altrove, la società del Presidente Agnelli sarebbe pronta ad accontentarlo e, considerando anche i tempi di recupero dall’infortunio del neo-arrivato Leonardo Spinazzola, a dare un’accelerata netta a quelle trattative che al momento sembrano risultare stand-by apparente. Una su tutte, quella che vede come protagonisti Darmian ed il Manchester United, pronto ad accettare l’offerta bianconera che si aggira sui 12-13 milioni per assicurarsi le prestazioni dell’italiano.

@44gattdernesto