Il patron del Sassuolo Squinzi è tornato a parlare di mercato e soprattutto di Domenico Berardi, il talento neroverde che nelle ultimissime battute di questo agosto era stato accostato al Napoli. Ecco le parole del presidente a La Gazzetta dello Sport:

Berardi ancora in neroverde? E di questo siamo molto felici, perché nessuno di noi ha mai smesso di credere in lui. Il rinnovo fino al 2022? Abbiamo semplicemente adeguato la situazione in modo tale da fargli passare la voglia, o meglio, la tentazione di andare via. Vorrei diventasse la nostra bandiera: è il mio sogno. Berardi vale tanto, 40 milioni è la richiesta corretta per un giocatore con le sue qualità. Anzi, probabilmente ne vale ancora di più. Come minimo Domenico è al  livello di Schick e Bernardeschi, se la gioca tranquillamente“.

E infine, una domanda riguardante la sua fede calcistica. E’ risaputo infatti che il patron del Sassuolo è tifoso del Milan e alla domanda se avesse posto o meno un veto all’acquisto di Berardi da parte dell’Inter, ha risposto: “In realtà non c’è stato mai alcun tipo di veto nei loro confronti, ma voglio essere sincero: da milanista farei fatica a vederlo con certi colori“.

a cura di Matteo Tombolini (@MatteoTomb)

PER TUTTE LE NEWS E AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI