Il muro di Wenger per trattenere Sanchez potrebbe cedere a momenti. Il cileno ha chiesto ufficialmente alla società di essere ceduto. Il braccio di ferro con l’allenatore ha oltrepassato il limite del buon senso e, per questo motivo, nelle prossime ore, potrebbero esserci degli sviluppi interessanti. Quello che è certo, è che l’attaccante vuole lasciare Londra, l’Arsenal e Wenger. I Gunners vorrebbero cederlo all’estero per non rinforzare le dirette pretendenti in Premier e, soprattutto, il City di Guardiola, che da tempo ha messo gli occhi sul Niño Maravilla. In corsa per l’acquisto ci sono il  Bayern e il PSG. Infatti, come vi abbiamo già raccontato, il club francese è pronto ad accontentare qualsiasi richiesta dell’Arsenal pur di avere il gioiellino cileno. E si punterebbe, poi, ad un attacco stellare con Sanchez-Cavani-Neymar. Infatti, il sogno di Nasser Al-Khelaifi è quello di acquistare sia l’esterno dei Gunners, che quello del Barcellona, per una cifra totale vicina ai 300 mln di euro. Il sogno di un grande PSG, che possa competere in Champions ed accontentare il sogno di Sanchez (“Voglio giocare la Champions“) e quello di Verratti (“Senza una squadra competitiva potrei anche andarmene“) potrebbe diventare realtà. Il cileno spinge per andar via e il PSG e il Bayern, dopo la cessione di Douglas Costa, sperano nel gran colpo, chi per avere un attacco mostruoso, chi per confermarsi dei mostri.

a cura di Matteo Tombolini (@MatteoTomb)

PER TUTTE LE NEWS E AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI