Nostalgia dell’Italia? A volte può anche non accadere. E’ il caso di Nicola Sansone, vecchia conoscenza del calcio italiano: il numero 18 del Villareal, ex Sassuolo, rivela il perché del suo trasferimento in Spagna: “Sinceramente non è stato un passo difficile o una scelta complicata, perché nella mia testa c’era sempre l’idea di mettermi alla prova in altri campionati, giocare grandi partite e in grandi squadre. Il Villareal mi offriva tutte queste opportunità. Il solo pensiero di poter giocare contro squadre come il Real e il Barcellona era uno stimolo incredibile. Detto questo, a Sassuolo stavo benissimo e ringrazierò sempre tutti, perché l’esperienza è stata formidabile“.

Il classe ’91 nato a Monaco sta disputando un buon campionato, con 42 presenze tra campionato, Europa League e Copa del Rey, realizzando 8 gol e 4 assist. Il suo, è l’esempio di come la nostalgia per il proprio Paese a volte non è così scontata. E nonostante la lontananza, Sansone rimane ancora in ottica Nazionale.

a cura di Matteo Tombolini (@MatteoTomb)

PER TUTTE LE NEWS E AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI