Ivan Perisic, Ivan “Il Terribile”: esterno d’attacco dell’Inter, 33 presenze tra campionato, Europa League e Coppa Italia, 9 gol e 7 assist. Statistiche che hanno ingolosito le big d’Europa e, soprattutto, la Premier League, serie che si addice di più alle caratteristiche fisiche e tattiche del croato.  Mourinho e Conte lo hanno già richiesto ai rispettivi presidenti per giugno. Il giocatore piace moltissimo allo Special One, che approfitterà della pausa nazionali per visionarlo con più attenzione; Conte, invece, farebbe di Perisic l’esterno perfetto per il suo gioco, in un 3-4-3.

Tutto interessante sulla carta, ma nella realtà è Suning a dettare le regole: serviranno almeno 50 mln affinché Zhang Jindong inizi a vacillare seriamente. Per l’Inter il croato è incedibile e tassello fondamentale per Pioli, per il quale Perisic è l’intoccabile numero uno dopo Candreva per presenze. Il progetto Suning è ambizioso, ma la società di Nanchino ha dato la prova di poter competere con chiunque sul mercato, garantendo un rinforzo della rosa e promettendo innesti importanti per la prossima stagione. L’Inter torna a ragionare come una big d’Europa e, tra le big, difficilmente si cedono giocatori fondamentali. La palla passa al mercato, sempre imprevedibile e ricco si soprese.

a cura di Matteo Tombolini (@MatteoTomb)

PER TUTTE LE NEWS E AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI