Dopo la disfatta contro il Barcellona in Champions, c’è aria di riscatto a Parigi, dove la squadra di Emery ha bisogno di innesti importanti per la prossima stagione. Stagione che, possiamo sottolineare, potrebbe partire anche senza l’ex Siviglia, in quanto il 6-1 è una ferita che non si rimarginerà in poco tempo e, soprattutto, la seconda posizione dietro il Monaco in campionato, con la rosa a disposizione, non è tollerabile.

A questo punto, servirà una grande campagna acquisti: domenica tra i 60000 di San Siro contro l’Atalanta erano presenti anche osservatori del PSG per visionare 3 giocatori: Handanovic, Brozovic e Icardi. Per il primo, c’erano stati tiepidi sondaggi nell’estate scorsa, ma nulla di più. Il club parigino potrebbe allettare il portiere nerazzurro non solo con un ingaggio elevato, ma anche con la Champions tanto ambita dal numero 1 e che il club parigino può promettergli; sul fronte Brozovic, la questione è aperta: il croato ha da poco rinnovato, ma sembra sempre sul piede di partenza. L’Inter non si siederebbe al tavolo delle trattative a meno di eclatanti offerte; lo stesso vale per il giovane capitano dell’Inter, Icardi, anche lui fresco di rinnovo e con clausola valida solo per l’estero di 110 mln. Esborso economico che non spaventa il PSG, certamente, ma che troverebbe il muro del club di Milano per l’importanza calcistica di Icardi, in primis, ma anche per la volontà stessa dell’attaccante rosarino che ha sempre detto di voler vincere con la maglia nerazzurra.

a cura di Matteo Tombolini (@MatteoTomb)

PER TUTTE LE NEWS E AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI