Molte volte si pensa all’Inter come una società che non abbia saputo (e sappia) valorizzare i propri giocatori. Questo trend negativo affibbiato dai media non è affatto vero e, negli ultimi 3-4 anni, la società di corso Vittorio Emanuele è riuscita nell’intento di aumentare il valore della rosa a disposizione, anche e grazie al lavoro degli allenatori che si sono succeduti sulla panchina interista.

Dei giocatori acquistati tra la stagione 2015/2016 e 2016/2017, che sono attualmente in rosa, coloro che non hanno espresso ancora il loro potenziale e che, dunque, non hanno accresciuto il loro valore di mercato sono:

  • Kondogbia, pagato 35 mln: due stagioni non eccellenti per il francese. Il suo cartellino ha visto discese vertiginose, ma con Pioli il suo valore sta crescendo di nuovo, tuttavia difficile che si avvicini al prezzo di acquisto;
  • Gabigol, pagato 25 mln: talento puro, brasiliano DOC, ma non ancora ambientatosi nel calcio italiano. I pochi minuti a sua disposizione non si sono ancora tramutati in oro per l’Inter;
  • Joao Mario, pagato 45 mln: reduce dalla bella stagione con lo Sporting, ma ancor più con il Portogallo all’Europeo, Joao Mario deve ancora esprimere il suo potenziale, ma è probabile che la società, in caso di rivendita, possa guadagnarci almeno il valore del cartellino;
  • Eder, pagato 15 mln: voluto fortemente da Mancini, come Kondogbia, l’italo-brasiliano non ha fatto vedere grandi cose e, soprattutto, molti gol. Il suo valore di mercato, comunque, dopo la buona prestazione all’Europeo, ha fatto sì che non scendesse di molto, tuttavia sarà difficile che recuperi fino al potenziale di partenza.

Passiamo adesso ai giocatori che hanno aumentato, teoricamente, il loro valore. Diciamo teoricamente perché l’indice è indicativo, dal momento che il valore del cartellino di un giocatore cambia a seconda di numerose variabili, tra cui l’età, il rapporto domanda-offerta tra i club interessati all’acquisto ecc… Questi sono i giocatori che attualmente hanno modificato positivamente il loro valore iniziale:

  • Handanovic, pagato 12 mln: il portierone nerazzurro, oramai da 5 stagioni all’Inter, può valere all’incirica 18 mln;
  • Icardi, pagato 15 mln: il capitano della squadra, capocannoniere due stagioni fa, e richiestissimo sul mercato, vale attualmente almeno 80 mln (ricordando la clausola rescissoria, valida solo per l’estero, di 110 mln);
  • D’Ambrosio, pagato 2 mln: oggi, il terzino acquistato dal Torino, vale almeno 10 mln;
  • Murillo, pagato 8 mln: il colombiano ha avuto stagioni altalenanti, ma il suo valore, comunquem potrebbe aggirarsi intorno ai 20 mln: ricordiamo che l’anno scorso, a gennaio, c’erano stati dei sondaggi del Real Madrid che avevano proposto cifre ben più alte delle probabili odierne;
  • Miranda, pagato 12,5 mln: il muro della difesa interista, capitano dei Verdeoro. Nonostante l’età, se dovesse essere ceduto, il club non si siederebbe per meno di 25 mln;
  • Medel, pagato 8 mln: il cileno che può ricoprire il ruolo di mediano e di centrale di difesa è maturato moltissimo sotto la gestione Mancini e Pioli. Attualmente, il valore può avvicinarsi ai 15 mln;
  • Brozovic, pagato 8 mln: il croato, che sembra sempre in procinto di lasciare Appiano, ma che è un riferimento per il centrocampo di Pioli, è cresciuto molto sotto il profilo tecnico-tattico e viste le numerose richieste di mercato il suo cartellino potrebbe orbitare almeno intorno ai 35 mln;
  • Perisic, pagato 19 mln: anche lui croato, vero trascinatore in campo, corsa, grinta e poche parole. Corteggiato da mezza Europa, il suo potenziale valore si aggira almeno sui 40 mln;
  • Gagliardini, pagato 30 mln: in questa lista inseriamo anche lui. Le sue performance sono sempre di ottimo livello e per questo potrebbe valere già intorno ai 40 mln, vista anche la giovane età;
  • Candreva, pagato 25 mln: l’esterno, con il record di cross in tutta Europa, ha sorpreso tutti per il suo impatto così positivo nel campionato: 6 gol e 6 assist tra campionato e coppe. Ora il suo valore di mercato è accresciuto e si aggira intorno ai 40 mln;
  • Banega, pagato 0 mln: è l’argentino ad essere il principale uomo plusvalenza Inter, plusvalenza sicura, avendolo acquistato a parametro 0 dal Siviglia. Il suo valore attuale è almeno di 15 mln.

Il saldo attuale della squadra nerazzurra, tramite il nostro piccolo gioco di alzi e ribassi, è certamente positivo: circa 198 mln. Se poi aggiungiamo il potenziale ancora inespresso di Joao Mario e Gabigol, per non parlare di Kondogbia che sta ritrovando la tranquillità di quando giocava al Monaco, il saldo può crescere ancora di più e Mr. Zhang dormire sonni tranquilli.

a cura di Matteo Tombolini (@MatteoTomb)

PER TUTTE LE NEWS E AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI